Azioni in calo, obbligazioni stabili mentre il virus spinge alla cautela: i mercati si concludono

Un ritiro delle azioni globali si è esteso fino a martedì poiché la minaccia alla ripresa economica dalla diffusione della variante del delta del coronavirus ha sostenuto paradisi come i Treasury.

Le azioni sono scese a Hong Kong, Giappone e Cina, con titoli ciclici come i titoli energetici e industriali tra i peggiori nel ritiro asiatico. La mossa di Apple Inc. di rinviare i suoi piani di ritorno in carica a causa di riacutizzazioni di virus ha mitigato un anticipo nei contratti S&P 500. L’S&P 500 è sceso di più in due mesi durante la notte, poiché il commercio di riapertura si è invertito. Il futuro europeo vacillava.

Moneyweb Insider
INSIDERORO

Abbonati per l’accesso completo a tutti i nostri strumenti per i dati di share e unit trust, ai nostri articoli pluripremiati e supporta il giornalismo di qualità nel processo.

I tassi del Tesoro a lungo termine sono rimasti stabili dopo essere saliti a spirale lunedì ai minimi da febbraio, appiattendo la curva dei rendimenti. I rendimenti a dieci anni sono rimasti al di sotto dell’1,2%. Il dollaro ha interrotto una salita di tre giorni e lo yen ha mantenuto i guadagni.

Il petrolio Brent è rimasto stabile dopo essere caduto al minimo di otto settimane in mezzo a una più ampia disfatta del mercato a causa delle preoccupazioni sull’impatto della ripresa di Covid-19 sulla domanda di energia. Bitcoin è sceso al di sotto del livello di $ 30.000 attentamente osservato.

I trader stanno cercando di valutare quanto durerà un attacco di ansia di crescita e volatilità guidato da epidemie del ceppo delta, dopo essersi abituati agli investitori al dettaglio che acquistano cali di azioni. I funzionari sono alle prese con l’aumento delle infezioni da Sydney e Jakarta a Londra, con gli Stati Uniti che dicono ai propri cittadini di evitare di viaggiare nel Regno Unito a causa del picco di casi di quest’ultimo.

“Il mercato potrebbe essere un po’ preoccupato, anche se le preoccupazioni potrebbero essere sopravvalutate”, ha dichiarato a Bloomberg Television Marcella Chow, stratega del mercato globale di JPMorgan Asset Management. “Ci aspettiamo che la storia della ripresa economica continui per la seconda metà dell’anno e questo dovrebbe giovare ancora una volta alla storia della rotazione del valore”.

In Cina, la fiducia degli investitori nel China Evergrande Group sta crollando tra i crescenti segnali che lo sviluppatore più indebitato del mondo deve affrontare una crisi di liquidità. Le azioni del colosso immobiliare sono crollate ai minimi da quattro anni.

Alcuni eventi chiave da guardare questa settimana:

  • Martedì il verbale della riunione della Reserve Bank of Australia
  • Decisione sui tassi della Banca centrale europea giovedì
  • Decisione sui tassi della banca Indonesia giovedì
  • Vendite di case esistenti negli Stati Uniti giovedì
  • Venerdì iniziano le Olimpiadi estive di Tokyo

Ecco alcune delle principali mosse di mercato:

Azioni

  • I futures S&P 500 sono aumentati dello 0,2% alle 13:44 a Tokyo. L’S&P 500 è sceso dell’1,6%.
  • I futures Nasdaq 100 guadagnano lo 0,4%. Il Nasdaq 100 è sceso dello 0,9%
  • L’indice Topix giapponese è sceso dello 0,9%
  • L’indice S&P/ASX 200 australiano è sceso dello 0,7%
  • L’indice Kospi della Corea del Sud ha perso lo 0,9%
  • L’indice Hang Seng di Hong Kong ha perso l’1,2%
  • L’indice cinese Shanghai Composite è sceso dello 0,5%
  • I futures Euro Stoxx 50 salgono dello 0,1%

Valute

  • Lo yen giapponese era a 109,45 per dollaro
  • Lo yuan offshore era a 6,4939 per dollaro
  • L’indice Bloomberg Dollar Spot è stato poco cambiato
  • L’euro era a 1,1791 dollari, in calo dello 0,1%

Obbligazioni

  • Il rendimento dei Treasury a 10 anni si è mantenuto all’1,19%. È crollato di 10 punti base prima
  • Il rendimento dei titoli di stato australiani a 10 anni è sceso di circa sette punti base all’1,17%

materie prime

  • Il greggio West Texas Intermediate è salito dello 0,2% a 66,52 dollari al barile. È caduto del 7,5% prima.
  • L’oro era a $ 816,88 l’oncia, in rialzo dello 0,2%

© 2021 Bloomberg

Lascia un commento