Come i dirigenti ottengono i bonus, come vengono incentivati

SIMONE MARRONE: Sto chattando con Keith MacLachlan, responsabile degli investimenti presso Integral Asset Management. Keith, apprezzo l’orario mattutino. Stavamo chiacchierando qualche settimana fa, e stavi scavando in un particolare titolo degli Stati Uniti che non è né qui né là. Quello che hai detto che mi ha colpito è che volevi sapere come i dirigenti di quella particolare azienda hanno guadagnato i loro bonus. Questo per me era qualcosa che era un’idea ‘wow’. Eseguici attraverso la tua logica qui sul motivo per cui è importante: come i dirigenti ottengono i bonus.

KEITH McLACHLAN: Buongiorno, Simone. In qualità di investitore, mi viene spesso chiesto come valutiamo il management. Ovviamente si incontra la dirigenza e si parla dell’attività con loro e della loro strategia, si ottiene la loro comprensione, si capisce dove vogliono portare le cose: la consueta due diligence. Il la realtà è che a questi livelli la maggior parte dei team esecutivi è piuttosto brava. La maggior parte di loro è in realtà piuttosto buona, ma in un contesto di mercato azionario medio, perché è questa la media. Sai davvero solo in retrospettiva da quale parte della media mentono.

Quindi un elemento chiave nel guardare questo è guardare come questi ragazzi guadagnano i loro bonus. Come vengono incentivati? Questo fa parte di un argomento più ampio chiamato allineamento degli interessi. Ma il modo in cui vengono incentivati ​​è in definitiva il modo in cui agiranno. Tutto il resto diventa rumore. Questi ragazzi sposteranno il paradiso e l’inferno solo per essere pagati perché questo ha un impatto diretto su di loro. Quindi, comprendere la struttura dei loro bonus, quali sono i loro obiettivi e simili probabilmente determinerà la loro strategia, e la loro strategia e allo stesso modo l’allocazione del capitale determineranno i risultati. Se tutti questi tipi di cose sono allineati in un buon affare, sei molto più a tuo agio perché alla fine ottieni quello per cui paghi, e questo è ciò che sono gli incentivi.

SIMONE MARRONE: E ti aiuta anche a capire. Se l’incentivo è aumentare il numero di punti vendita del 10%, beh, allora sai cosa faranno: si espanderanno a un ritmo rapido. Se si tratta di RoE, o qualcosa del genere, spesso c’è un po’ di confusione in quel processo; ma ti dice dove si stanno concentrando. E se pensi che la crescita non sia una buona idea e questo è il loro bonus, beh, questo ti solleva un campanello d’allarme.

KEITH McLACHLAN: Bene, torno indietro: ottieni quello per cui paghi. Ti darò un esempio di un orribile incentivo. Una compagnia aerea senza nome un decennio o due fa ha assunto un amministratore delegato senza nome. È stato incentivato quasi esclusivamente su EBITDA, guadagni prima degli interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento. Sembra un’ottima struttura. Vai, oh, c’è redditività, l’EBITDA è un proxy per i contanti. È fantastico. Tranne il primo giorno, si è presentato e quello che ha fatto è stato sollevare un sacco di debiti e riacquistare la maggior parte degli aerei che stavano affittando e qualsiasi altro leasing operativo che l’azienda aveva. Ora, questo era pre-’16 ……[?3:22] così le locazioni operative non sono state capitalizzate. Quindi quello che ha fatto è stato un elemento opex, che è fluito attraverso e ha depresso l’EBITDA, e lo ha reso un cespite che è stato svalutato. Quindi è stato escluso dall’EBITDA, e il costo è stato l’interesse sul debito, che ovviamente è escluso anche dall’EBITDA.

Quindi quello che ha fatto è stato cambiare la struttura del conto economico, aumentare l’EBITDA, ma alla fine ha depresso la linea di fondo perché ora hai le stesse risorse, ma hai anche un sacco di debiti. si voltò verso il consiglio e disse: “Pagami il mio bonus”, e dovettero farlo. Quindi ottieni quello per cui paghi. In un mondo perfetto gli incentivi perfettamente allineati, secondo me, dovrebbero essere una combinazione di orientati alla crescita, orientati alla redditività, e di fatto operativi, perché il business non è una serie di numeri. È un insieme di persone, operazioni e processi che spingono verso un obiettivo comune e spesso sono abbastanza tangibili sul campo.

Quindi vogliamo che questo genere di cose si equilibrino a vicenda. Se è solo orientato alla crescita, probabilmente puoi comprarlo. Se è solo orientato alla redditività, probabilmente sacrificherai la crescita per aumentare le varie metriche di redditività. E se è solo operativamente orientato, allora puoi sacrificare i numeri per far sembrare qualcosa sul campo davvero buono. Quello che vuoi sono quasi incentivi che si compensino a vicenda, in modo tale che l’unico modo in cui puoi davvero ottenerli è se stai gestendo un’attività di successo buona, sana e in crescita. E come ho detto, ottieni quello per cui paghi. Quindi assicurati di essere a tuo agio con gli incentivi perché è quello che il ragazzo sposterà il paradiso e l’inferno per cercare di ottenere.

SIMONE MARRONE: Mi piace: una miscela di crescita e operatività.

Un’ultima domanda veloce. Lo troveremo in un rapporto annuale, giusto? Questa è conoscenza pubblica. Voglio dire, questi non sono segreti; se esaminiamo il rapporto annuale, troveremo quei dati.

KEITH McLACHLAN: Assolutamente. Ha bisogno di essere divulgato e sarà divulgato in dettaglio nella parte relativa alla remunerazione della relazione annuale, e dovrebbe essere in dettaglio lì, compreso il modo in cui sono arrivati ​​alle diverse strutture e dettagli intorno. A volte è semplicemente referenziato lì e di fatto è incluso, perché spesso gli azionisti votano per questo. Quindi a volte è incluso anche nelle risoluzioni e nella remunerazione. Il punto è che deve essere divulgato. Se non riesci a trovarlo, chiedi all’azienda e dovrebbero essere in grado di indicarlo.

SIMONE MARRONE: Keith McLachlan, responsabile degli investimenti presso Integral Asset Management, apprezzo la mattina presto.

Ascolta il podcast completo di MoneywebNOW di giovedì Qui.

Lascia un commento