Guadagnare entrate passive con le criptovalute durante i lockdown per il Covid

Quando BitInvest ha lanciato il suo servizio di arbitraggio crittografico, si è proposto di risolvere alcuni dei principali pericoli tipicamente associati all’arbitraggio, in particolare il pericolo che il cliente perda denaro a causa della lunga esposizione al mercato.

“Nessuno ha mai perso un centesimo di denaro con noi”, afferma il co-fondatore di BitInvest Sean Gishen. “È importante che i clienti lo sappiano. La prima cosa che chiunque sia coinvolto nell’arbitraggio cripto dovrebbe chiedersi è quali sono le possibilità che io perda denaro?”

Gishen spiega che ci sono rischi associati all’arbitraggio: i due rischi principali sono le improvvise variazioni dei tassi forex e i prezzi dei bitcoin.

L’arbitraggio comporta l’acquisto di criptovalute con un leggero sconto all’estero e poi la loro vendita a un prezzo elevato in SA. Questa è una funzione dei controlli sui cambi: la relativa scarsità di dollari USA ed euro in SA significa che gli investitori pagano un prezzo più alto in SA per attività scambiate a livello internazionale come bitcoin.

“Il profitto dell’arbitraggio sulle criptovalute aumenta e diminuisce, a seconda della domanda”, afferma il co-fondatore di BitInvest Andrew Droussiotis. “Durante il blocco iniziale iniziato nel marzo 2020, c’è stato un notevole allargamento del divario di arbitraggio, a volte superiore al 5%. Più di recente, tale divario si è ridotto tra l’1% e il 2,8%, ma ci aspetteremmo che tale divario torni a livelli più normali di circa il 3-4% nelle prossime settimane.

“Dato il crollo che abbiamo visto nei prezzi delle criptovalute negli ultimi due mesi, l’arbitraggio è un modo collaudato e affidabile per generare reddito passivo, indipendentemente dalle condizioni di mercato”.

Vantaggi del metodo di arbitraggio di BitInvest

Ci sono una serie di vantaggi nell’arbitraggio di trading tramite BitInvest:

  1. Nessuna transazione verrà eseguita se il gap di arbitraggio è troppo piccolo. “Il nostro obiettivo è avvicinarci il più possibile al 2% o meglio per il cliente, al netto dei costi”, afferma Gishen. Ciò richiede pazienza, poiché il divario di arbitraggio può rimanere al di sotto dell’1,5% per settimane. BitInvest ha storicamente realizzato profitti netti superiori al 2% per operazione. Sebbene ciò non sia garantito, BitInvest è sicuro di raggiungere questo obiettivo sulla maggior parte delle operazioni eseguendo solo quando il divario di arbitraggio è sufficientemente ampio da coprire i costi e fornire il profitto target al cliente.
  2. Una volta identificato un trade di arbitraggio adatto, BitInvest è in grado di eseguire con velocità. Il cliente incarica BitInvest di effettuare operazioni quando sono presenti opportunità di arbitraggio adeguate.
  3. BitInvest addebita ai clienti l’1% del capitale investito. Tale costo è parzialmente compensato attraverso l’approvvigionamento di tassi forex migliori di quelli generalmente disponibili per i clienti al dettaglio.
  4. BitInvest fattura ai suoi clienti la commissione dell’1% una volta al mese. La maggior parte dei fornitori di servizi di arbitraggio detrae le proprie commissioni al completamento di ogni operazione.
  5. BitInvest utilizza algoritmi informatici per tenere traccia delle opportunità di arbitraggio su una varietà di risorse crittografiche. Il trading su alcuni di questi asset crittografici può essere regolato in pochi minuti, riducendo così il rischio di una brusca mossa del mercato che annulla il profitto dell’arbitraggio.
  6. Il processo è completamente senza soluzione di continuità per il cliente poiché BitInvest gestisce l’intero processo, con i profitti che appaiono nei conti dei clienti in 48 ore o meno.

Per accedere a questa opportunità di arbitraggio, i clienti sono tenuti a utilizzare una parte della loro indennità discrezionale unica (SDA) di 1 milione di rand all’anno e possono anche richiedere un’indennità di investimento all’estero (FIA) aggiuntiva di 10 milioni di rand all’anno, per la quale l’esenzione fiscale è richiesto dal South African Revenue Service (Sars). BitInvest ha assunto i servizi di specialisti per assistere con le applicazioni FIA.

I gestori patrimoniali stanno imparando i vantaggi dell’arbitraggio crittografico

Gishen afferma che i gestori patrimoniali stanno iniziando a mostrare un vivo interesse per l’arbitraggio cripto, spesso sotto la pressione dei clienti stessi.

“I gestori patrimoniali troverebbero molto difficile giustificare l’investimento diretto in asset crittografici come il bitcoin a causa della volatilità coinvolta, ma l’arbitraggio crittografico è una storia diversa. Abbiamo fatto tutto il possibile per eliminare il maggior numero possibile di rischi dall’arbitraggio crittografico e fornire un rendimento netto decente ai clienti. Gli investitori al dettaglio stanno iniziando a porre domande ai loro gestori patrimoniali e vogliono sapere come possono ottenere una certa esposizione alle criptovalute senza incorrere in troppi rischi. L’arbitraggio è sicuramente uno dei modi più sicuri per ottenere esposizione a vantaggio delle criptovalute, soprattutto se gli investitori desiderano limitare la propria esposizione a posizioni a lungo termine e generare profitti rapidi.

“Di conseguenza, attualmente abbiamo rapporti con gestori patrimoniali a cui piace il miglioramento del rendimento che l’arbitraggio può portare e stanno iniziando a raccomandare l’arbitraggio crittografico ai loro clienti”.

Per maggiori informazioni o per iscriverti clicca Qui.

Le informazioni contenute in questo articolo non costituiscono un consiglio di investimento.

Offerto da BitInvest.

Moneyweb non sostiene alcun prodotto o servizio pubblicizzato in articoli sponsorizzati sulla nostra piattaforma.

Lascia un commento