I futures statunitensi salgono con le azioni mentre il rally obbligazionario si blocca: i mercati si concludono

Venerdì i futures sulle azioni statunitensi si sono stabilizzati e le azioni in Europa sono aumentate, mentre i Treasury hanno interrotto un rally di otto giorni alimentato dalle preoccupazioni sulla crescita globale a causa della diffusione delle varianti di Covid-19.

L’indice Stoxx Europe 600 è avanzato, con tutti i settori in verde, poiché alcuni dei più grandi gestori di denaro del mondo scommettono su un rapido ritorno per il malconcio commercio di reflazione. I contratti sull’S&P 500 e sul Nasdaq 100 sono aumentati dopo il selloff di giovedì negli indicatori sottostanti. Il dollaro era piatto contro un paniere di valute importanti.

Moneyweb Insider
INSIDERORO

Abbonati per l’accesso completo a tutti i nostri strumenti per i dati di condivisione e unità fiduciaria, i nostri articoli premiati e supporta il giornalismo di qualità nel processo.

JPMorgan Asset Management, BlackRock Inc. e Morgan Stanley Wealth Management, che insieme rappresentano circa 12 trilioni di dollari di asset, sono tra i gestori di fondi che affermano che la crescita globale è ancora sulla buona strada. La banca centrale europea giovedì ha indicato che tollererà un superamento dell’inflazione, il che implica un periodo ancora più lungo di politica accomodante per sostenere la ripresa.

“La brusca inversione delle operazioni di reflazione ci sembra eccessiva”, hanno scritto in una nota gli strateghi di Barclays Plc guidati da Emmanuel Cau. Tuttavia, “l’azione irregolare dei prezzi potrebbe continuare” tra “scarsa liquidità estiva, picco dei dati sull’attività, aumento dei casi di Covid, colli di bottiglia dell’offerta e la Fed più vicina al tapering”, hanno affermato.

Altrove, l’indicatore azionario Asia-Pacifico di MSCI Inc. ha pareggiato i cali dopo aver raggiunto il minimo da metà maggio. Settori economicamente sensibili come gli industriali hanno indebolito l’indice, con le azioni dal Giappone all’Australia in ritirata.

Il rendimento dei titoli del Tesoro a 10 anni rimane in rotta per uno dei suoi maggiori cali settimanali da giugno 2020. Nelle ore statunitensi il rendimento a 30 anni è sceso sotto l’1,90% per la prima volta da febbraio.

Nel frattempo, la tensione tra Stati Uniti e Cina continua a crescere. Secondo un rapporto, Washington aggiungerà almeno 10 entità cinesi alla sua lista nera economica già venerdì per presunte violazioni dei diritti umani e sorveglianza ad alta tecnologia nello Xinjiang.

Il petrolio si è diretto verso una perdita settimanale dopo essere stato segato dalla disputa dell’OPEC+. Bitcoin è di nuovo nella parte inferiore di un trading range, emblematico di un ardore ridotto per investimenti speculativi come criptovalute e titoli meme.

Sul fronte dei virus, Pfizer Inc. prevede di richiedere l’autorizzazione di emergenza negli Stati Uniti ad agosto per una terza dose di richiamo del suo vaccino contro il Covid-19 e si è detta fiduciosa che sarà efficace contro la variante delta più virulenta. La Corea del Sud alzerà i limiti al distanziamento sociale al livello più alto a Seoul per due settimane a partire da lunedì.

Ecco alcuni eventi da seguire questa settimana:

  • Venerdì si riunisce a Venezia il Gruppo dei 20 ministri delle finanze e banchieri centrali
  • I dati PPI e CPI cinesi sono stati pubblicati venerdì

Queste sono alcune delle principali mosse nei mercati:

Azioni

  • I future sull’S&P 500 sono aumentati dello 0,1% alle 8:34 ora di Londra
  • I futures sul Nasdaq 100 sono cambiati poco
  • I future sul Dow Jones Industrial Average sono aumentati dello 0,2%
  • Lo Stoxx Europe 600 è salito dello 0,6%
  • L’indice MSCI World è rimasto poco cambiato

Valute

  • L’indice Bloomberg Dollar Spot è stato poco cambiato
  • L’euro è sceso dello 0,1% a $ 1,1829
  • La sterlina britannica è scesa dello 0,1% a $ 1,3767
  • Lo yen giapponese è sceso dello 0,3% a 110,04 per dollaro

Obbligazioni

  • Il rendimento dei Treasury a 10 anni è salito di quattro punti base all’1,33%
  • Il rendimento a 10 anni della Germania è stato leggermente modificato a -0,31%
  • Il rendimento a 10 anni della Gran Bretagna è aumentato di un punto base allo 0,63%

materie prime

  • Il greggio West Texas Intermediate è salito dello 0,6% a 73,36 dollari al barile
  • I futures sull’oro sono aumentati dello 0,2% a $ 1 803,50 l’oncia

© 2021 Bloomberg

Lascia un commento