I medici della SA minacciano azioni giudiziarie poiché la carenza di personale ha colpito la risposta di Covid Covid

La South African Medical Association ha minacciato giovedì di portare il governo in tribunale perché decine di nuovi medici in formazione non riescono a trovare un collocamento nonostante la carenza di personale durante la pandemia di Covid-19.

SAMA ha affermato che è “scandaloso” che, durante una terza ondata di infezioni, 228 medici stagisti laureati a marzo e aprile aspettassero che il governo li collocasse negli ospedali pubblici per completare la loro formazione.

Moneyweb Insider
INSIDERORO

Abbonati per l’accesso completo a tutti i nostri strumenti per i dati di share e unit trust, ai nostri articoli pluripremiati e supporta il giornalismo di qualità nel processo.

Un portavoce del Dipartimento della Salute non ha risposto a una richiesta di commento.

“Loro (i tirocinanti) avrebbero dovuto essere tutti collocati entro oggi”, ha detto Angelique Coetzee, presidente della SAMA, a Reuters per telefono, aggiungendo che avrebbe chiesto un’ingiunzione del tribunale in caso contrario.

Ha detto che la finestra si stava restringendo per trovare loro stage a causa di come funziona il ciclo di formazione: “Entro luglio, se non li inserisci, staranno seduti a casa per un anno”.

Il Sudafrica sta ora registrando più di 16 000 nuove infezioni da Covid-19 al giorno, in gran parte a causa della variante Delta più infettiva, e solo il 5% circa della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino.

Sottolineando la tensione a cui sono sottoposti gli ospedali pubblici, i pazienti di Johannesburg, il principale centro commerciale al centro dell’ultima ondata di infezioni del Sudafrica, giovedì si sono riversati in un reparto di emergenza Covid-19 istituito da un’organizzazione benefica musulmana.

All’interno dell’edificio in mattoni, dopo una notte di poco sonno, la dottoressa volontaria Anees Kara stava stabilizzando la pressione alta in un paziente arrivato dopo non essere riuscito a trovare un posto in un reparto pubblico.

“Questo è un evento quotidiano, in realtà ogni ora”, ha detto a Reuters appena fuori dalla sala di trattamento.

Lui e alcuni colleghi hanno allestito il reparto da 20 posti letto in cinque giorni. “Da allora è stato ripulito un letto e poi è arrivato un paziente”, ha detto.

Il dipartimento della salute affronta anche accuse di contratti irregolari con una società di pubbliche relazioni del valore di milioni di dollari, che il mese scorso ha costretto il ministro, Zweli Mkhize, ad andare in congedo speciale.

Lascia un commento