Indennizzi assicurativi da disordini in SA visti tra R7bn e R10bn – assicuratore governativo

Le richieste di risarcimento per danni e furti da parte di imprese colpite da disordini civili in Sudafrica dovrebbero aggirarsi tra i 7 e i 10 miliardi di rand (da $ 481 a $ 683 milioni), ha detto a Reuters il capo dell’unico assicuratore che copre la violenza politica nel paese.

Giorni di rivolte e saccheggi hanno causato la morte di oltre 70 persone, ferito migliaia di aziende e danneggiato le principali infrastrutture in alcuni dei peggiori disordini civili degli ultimi decenni.

Moneyweb Insider
INSIDERORO

Abbonati per l’accesso completo a tutti i nostri strumenti di dati di condivisione e di trust unitario, ai nostri articoli pluripremiati e supporta il giornalismo di qualità nel processo.

Innescato dall’incarcerazione dell’ex presidente Jacob Zuma la scorsa settimana dopo che non si è presentato a un’inchiesta sulla corruzione, si è ampliato fino a sfociare in uno sfogo di rabbia per la povertà e la disuguaglianza.

Sasria, un assicuratore statale costituito dopo che le imprese private hanno smesso di sottoscrivere rischi relativi alla violenza politica a causa dei disordini durante l’apartheid, ha ricevuto finora circa 100 milioni di rand in richieste di risarcimento, ha detto a Reuters il suo amministratore delegato Cedric Masondo, aggiungendo che si prevedeva un aumento significativo .

La compagnia, l’unico assicuratore ad offrire una copertura per tali rischi, prevede sinistri totali fino a 10 miliardi di rand, o 12 miliardi di rand nello scenario peggiore, rendendo l’agitazione probabilmente l’evento più significativo in termini di valore dei sinistri da quando Sasria è stata costituita nel 1974, ha proseguito Masondo.

“Questo è il peggiore in termini di grandezza finanziaria”, ha detto.

Masondo ha affermato che mentre Sasria ha una copertura riassicurativa che arriva a cifre singole elevate e può finanziare fino a 10 miliardi di rand di sinistri dal proprio bilancio, copre solo i clienti fino a una soglia di 500 milioni di rand.

Ciò significa che le aziende più piccole probabilmente vedranno le loro perdite assicurate per intero, mentre le aziende più grandi che hanno subito danni significativi rischiano di dover sostenere da sole parte dei costi.

Circa 40 000 aziende sono state colpite nella sola municipalità di Ethekwini, nella provincia di KwaZulu-Natal, con danni nell’area stimati per 15 miliardi di rand, secondo il sindaco.

La violenza si è concentrata nel KwaZulu-Natal, la patria di Zuma, nonché nel centro economico e finanziario del paese di Johannesburg e nelle aree circostanti nella provincia di Gauteng.

Lascia un commento