La nuova borsa dello Zimbabwe attira l’interesse di quotazione da un minatore straniero

Caledonia Mining Corp., il secondo produttore di oro dello Zimbabwe per volume, ha avviato il processo per la quotazione nella nuova borsa del paese, che negozia esclusivamente in dollari statunitensi.

La quotazione prevista per quest’anno sarà la prima di una società mineraria di proprietà straniera al Victoria Falls Exchange, o VFEX. È subordinato a condizioni di mercato e migliori pagamenti in dollari USA per l’oro prodotto nella miniera d’oro Blanket della società di esplorazione e sviluppo minerario con sede a Jersey nel sud-ovest del paese, ha affermato in una nota.

Moneyweb Insider
INSIDERORO

Abbonati per l’accesso completo a tutti i nostri strumenti per i dati di condivisione e unità fiduciaria, i nostri articoli premiati e supporta il giornalismo di qualità nel processo.

La società cerca di raccogliere 3 milioni di dollari collocando ricevute di deposito che verranno utilizzate per scopi aziendali generali, ha affermato.

Caledonia ha assunto IH Advisory Pvt Ltd., un gruppo di servizi finanziari con sede ad Harare, come consulente.

VFEX offre una serie di incentivi, tra cui un’esenzione dall’imposta sulle plusvalenze e la possibilità di rimpatriare i fondi da un paese in cui i cambi sono scarsi per attirare capitali globali. Dall’apertura in ottobre, la borsa ha attirato due annunci.

“Accolgo il passo the in direzione un ambiente finanziario più liberale che si concretizza nei vantaggi proposti legati a una quotazione alla Borsa di Victoria Falls”, ha dichiarato giovedì Steve Curtis, amministratore delegato di Caledonia, in una dichiarazione via e-mail.

© 2021 Bloomberg

Lascia un commento