L’arbitraggio crittografico è andato a dormire per sempre?

Il arbitraggio crittografico il divario si è ridotto all’1% e meno nelle ultime settimane, ben al di sotto del più tipico 2-5% che ha prevalso per gran parte dell’ultimo anno.

Ciò ha indotto alcuni a chiedersi se l’opportunità di arbitraggio stia scomparendo.

“Non credo”, afferma il CEO di Ovex Jon Ovadia. “Abbiamo attraversato periodi simili in passato in cui il premio di arbitraggio è praticamente scomparso per settimane e persino mesi. C’è stato un lungo periodo nel 2018, ad esempio, in cui il premio di arbitraggio oscillava tra lo zero e circa l’1% e il 2%.

“Il premio di arbitraggio tornerà. Lo fa sempre in paesi come il Sudafrica che hanno controlli sui cambi. Pagheremo sempre un premio per asset scambiati a livello internazionale come bitcoin e stablecoin come True USD [TUSD].”

Il fattore determinante del premio di arbitraggio per bitcoin è l’offerta e la domanda: la domanda è crollata negli ultimi due mesi e questo spiega il calo del prezzo di quasi il 50%. Ovadia afferma che il crollo dei prezzi delle criptovalute spiega il restringimento del divario di arbitraggio, anche se sarebbe sciocco immaginare che il divario non tornerà.

“L’abbiamo già visto. Quando la volatilità ritorna sul mercato, il premio di arbitraggio si allarga. E finché avremo controlli sui cambi che pongono un limite alla capacità dei sudafricani di acquisire valuta estera con cui acquistare attività scambiate a livello internazionale come bitcoin, avremo l’opportunità di realizzare profitti dalle criptovalute”.

Il programma di riferimento di Ovex

Ovadia afferma che è ironico che migliaia di sudafricani siano stati introdotti all’arbitraggio cripto negli ultimi 12 mesi e Ovex ha recentemente introdotto un programma di referral, aggiungendo un altro modo per guadagnare entrate passive dall’arbitraggio cripto. Il programma paga R1 000 per ogni nuovo client introdotto per i primi 10 client, per poi aumentare da lì.

Fonte: Ovex

Non c’è limite al reddito da referral

Dice Ovadia: “L’opportunità di arbitraggio crittografico non è una cosa illimitata. C’è un limite alla quantità di valuta estera che qualsiasi sudafricano può acquistare in un dato anno e tale limite è di 11 milioni di rand, supponendo che tu abbia l’autorizzazione fiscale dal South African Revenue Service [Sars]. Ma non c’è limite a quanto si può guadagnare attraverso il programma di riferimento”.

La risposta al programma di riferimento è stata “straordinaria”, afferma Ovadia. “I nostri servizi di arbitraggio sono progettati per essere il più possibile a basso rischio e siamo molto orgogliosi del nostro ruolo nell’introduzione di questo prodotto su vasta scala nel mercato SA. Ora stiamo facendo un ulteriore passo avanti rendendo possibile ai clienti di guadagnare un reddito sostanziale attraverso il nostro programma di riferimento”.

Il programma di riferimento aumenta notevolmente a seconda del numero di persone introdotte.

Per i gestori patrimoniali con una vasta base di clienti, le sole commissioni di referral, anche prima di contabilizzare i profitti dell’arbitraggio, possono raggiungere milioni di rand.

Per partecipare all’arbitraggio cripto, i clienti sono tenuti a utilizzare la loro indennità discrezionale singola (SDA) di R1 milione all’anno, per la quale non è richiesta alcuna autorizzazione fiscale da parte della Sars, e la loro indennità di investimento estero (FIA) di 10 milioni di R1 l’anno.

Il capitale iniziale ideale è almeno R100 000, anche se è probabile che i rendimenti siano leggermente migliori se il capitale iniziale è R200 000. Questo perché i costi di acquisto del forex sono R500 fissi, quindi maggiore è il capitale, minore è l’impatto sui profitti.

Scopri di più sul programma di riferimento Qui.

Metodo di arbitraggio di Ovex

L’arbitraggio consiste nel trarre profitto dalle inefficienze di prezzo nello stesso scambio di attività su mercati diversi. Non esiste uno scambiatore centralizzato per bitcoin, il che significa che ci sono lievi differenze di prezzo in tutti gli scambi e queste differenze di prezzo creano opportunità per i trader 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Non appena appare una differenza di prezzo tra due borse, i trader di arbitraggio ridurranno questa differenza di prezzo acquistando a buon mercato su una borsa e vendendola su quella più costosa.

Piuttosto che cercare di sfruttare le differenze di prezzo in bitcoin, Ovex i clienti scambiano una stablecoin chiamata True USD (TUSD) che è supportata 1:1 dal dollaro USA. True USD è emesso da Trust Token con sede a San Francisco e per i sudafricani offre profitti di arbitraggio simili a quelli tipicamente visti in bitcoin.

Una stablecoin è un tipo di asset crittografico completamente supportato da valuta fiat, come il dollaro USA. Proprio come con bitcoin, i clienti Ovex possono acquistare TUSD negli Stati Uniti e poi venderli a un prezzo più elevato sullo scambio Ovex.

L’arbitraggio e il reddito passivo delle criptovalute sono qui per restare

“La linea di fondo è che l’arbitraggio crittografico è destinato a durare e Ovex sviluppa sempre nuovi modi per consentire ai nostri clienti di guadagnare entrate passive, da qui il lancio del nostro programma di referral”, afferma Ovadia.

“Il mercato delle criptovalute potrebbe essere in stasi ora, ma questa è una buona opportunità per le persone di iscriversi pronte per quando il premio dell’arbitraggio tornerà sul mercato”.

Clicca qui per saperne di più sul servizio di arbitraggio crittografico di Ovex.

Offerto da Ovex.

Moneyweb non sostiene alcun prodotto o servizio pubblicizzato in articoli sponsorizzati sulla nostra piattaforma.

Lascia un commento