L’autostrada N3 Durban-Joburg è aperta

L’autostrada nazionale N3, la più importante rotta commerciale stradale del Sudafrica dal porto di Durban al centro economico di Johannesburg, è aperta.

Lo ha confermato venerdì la Road Freight Association (RFA).

Moneyweb Insider
INSIDERORO

Abbonati per l’accesso completo a tutti i nostri strumenti per i dati di share e unit trust, ai nostri articoli pluripremiati e supporta il giornalismo di qualità nel processo.

“La Road Freight Association è lieta che l’autostrada N3 sia stata riaperta a tutto il traffico”, ha affermato in una nota.

Leggere: Anelli vitali rimossi dalla catena di approvvigionamento da disordini e saccheggi

Ciò segue i disordini che hanno attanagliato il KwaZulu-Natal e parti del Gauteng la scorsa settimana, iniziati con violenti manifestanti e piromani che hanno bloccato le principali strade di Durban venerdì scorso e dato fuoco ai camion al casello del fiume Mooi sulla trafficata strada N3 per Gauteng.

“Mentre prevediamo alcuni ritardi e congestione a causa degli elevati volumi di traffico, ora siamo in grado di riprendere il compito vitale di consegnare merci sia a livello nazionale che oltre i nostri confini”, ha affermato Gavin Kelly, CEO di RFA.

“Stiamo facendo del nostro meglio per portare gli elementi essenziali dove sono necessari e per affrontare l’enorme arretrato che si è verificato a seguito degli avvenimenti della scorsa settimana”.

“Stiamo facendo del nostro meglio in circostanze difficili per garantire che nessuno sopporti la carenza di cibo, carburante e medicine, lavorando a stretto contatto con i nostri connazionali nel settore della vendita al dettaglio, per consentire loro di rifornire i negozi”, ha aggiunto.

“La N3 è un corridoio strategico: ogni giorno il valore delle merci che viaggiano solo su questa autostrada è stimato intorno ai 3 miliardi di rand”.

“Per fortuna, i camion possono ora far girare di nuovo le ruote dell’economia lungo questo corridoio, consentendo a molte aziende di riprendere le operazioni”, ha affermato Kelly.

“Sebbene ciò che è accaduto abbia avuto un impatto enorme su ogni azienda e ogni persona in Sud Africa, è stato incoraggiante vedere le comunità riunirsi, proteggere ciò che è loro e lavorare attivamente insieme per iniziare a ricostruire ciò che abbiamo perso”, ha disse.

“La protezione dei camion, dei dipendenti, dei carichi e dei centri di distribuzione rimane fondamentale per la RFA e chiediamo alle forze dell’ordine di rimanere attive e vigili nella protezione dell’N3”, ha sottolineato Kelly.

“Il passaggio sicuro di merci e persone su questa importante rotta è fondamentale. Non possiamo permettere che si ripetano violenze e saccheggi insensati della scorsa settimana”, ha aggiunto.

Lascia un commento