Le azioni della SA scivolano mentre gli investitori valutano le ultime disordini

Le azioni sudafricane si sono ritirate giovedì mentre gli investitori hanno valutato se le autorità stanno riuscendo a calmare le rivolte e i saccheggi che hanno causato la morte di oltre 70 persone.

L’indice FTSE/JSE Africa All Share è sceso dello 0,4% alle 10:06 a Johannesburg. Un rand più stabile ha aiutato una ripresa nei settori focalizzati a livello locale, mentre il gigante di riferimento Naspers è avanzato. Ciò è stato contrastato dal calo del peso massimo del mercato Richemont e dai cali delle major minerarie BHP Group Plc e Anglo American Plc.

Moneyweb Insider
INSIDERORO

Abbonati per l’accesso completo a tutti i nostri strumenti di dati di condivisione e di trust unitario, ai nostri articoli pluripremiati e supporta il giornalismo di qualità nel processo.

L’assicuratore Liberty è salito di più come azionista di maggioranza Standard Bank Group ha detto che prevede di acquisire le azioni non possiede già.

sudafricano Difesa Il ministro Nosiviwe Mapisa-Nqakula ha detto ai legislatori mercoledì che le truppe nelle province di KwaZulu-Natal e Gauteng, che sono state l’epicentro del saccheggio e della distruzione delle imprese, sarà potenziato a 25.000 da circa 5.000.

Le proteste sono scoppiate il 10 luglio dopo che l’ex presidente Jacob Zuma è stato incarcerato per aver sfidato un ordine del tribunale di testimoniare prima di un’inchiesta per corruzione e sono degenerate in un libero a tutti in due dei principali centri economici del paese.

A livello globale, gli operatori hanno digerito i dati che suggeriscono che il rimbalzo della crescita della Cina si sta stabilizzando, così come il segnale del presidente della Federal Reserve Jerome Powell che è ancora troppo presto nella ripresa degli Stati Uniti per ridurre gli stimoli.

Naspers, con una ponderazione del 14% sull’indice, è avanzato per la quarta sessione consecutiva, in rialzo dell’1,5% grazie alla partecipazione di Tencent a Hong Kong.

I minatori di metalli preziosi sono aumentati dell’1% poiché i prezzi dell’oro e del platino hanno aumentato la rassicurazione di Powell sulle prospettive di stimolo, mentre l’aumento dell’inflazione ha contribuito a stimolare la domanda di lingotti.

  • Impala Platinum +1,3%, AngloGold Ashanti +1,7%, Anglo American Platinum +1,1%, Sibanye Stillwater +0,5%, Northam Platinum +0,6%, Harmony Gold +1%

Liberty Holdings è balzata fino al 26% sulla notizia dell’acquisizione di Standard Bank.

Standard Bank è stata inferiore dell’1,2%, sottoperformando i suoi omologhi bancari locali.

Il rivenditore di beni di lusso Richemont è sceso dello 0,7% trascinando l’indice generale.

Sasol è sceso del 4,3%, il calo maggiore dal 18 giugno, poiché i prezzi del petrolio hanno esteso le perdite.

I minatori industriali sono diminuiti dell’1,4%, poiché la Cina ha tagliato la sua produzione record di acciaio per la prima volta quest’anno.

  • BHP -1,3%, Anglo Americano -1,7%, Glencore -1,5%, Kumba Iron Ore -0,1%

I deflussi di investitori stranieri sono continuati per il quinto giorno consecutivo, con i non locali che hanno ceduto 2,09 miliardi di rand in azioni locali mercoledì, secondo i dati dell’operatore di cambio JSE.

© 2021 Bloomberg LP

Lascia un commento