Moody’s: i disordini in SA si riveleranno costosi per un’attività economica più ampia

Gli attuali disordini in Sudafrica si dimostreranno probabilmente costosi per il paese in termini di danni alle proprietà, smorzando la fiducia contenuta e pesando su un’attività economica più ampia, ha detto giovedì l’agenzia di rating Moody’s.

L’economia più industrializzata del continente è stata colpita da alcune delle peggiori violenze degli ultimi decenni dopo l’incarcerazione dell’ex presidente Jacob Zuma. L’ondata di incendi dolosi e saccheggi ha distrutto centinaia di attività commerciali e ucciso almeno 70 persone mentre lo spasmo di violenza ha iniziato a diminuire giovedì.

Moneyweb Insider
INSIDERORO

Abbonati per l’accesso completo a tutti i nostri strumenti di dati di condivisione e di trust unitario, ai nostri articoli pluripremiati e supporta il giornalismo di qualità nel processo.

“La recente escalation di violenza in diverse regioni rappresenta una manifestazione dell’esposizione del Sudafrica ai rischi sociali insiti nel suo profilo creditizio, derivanti dagli alti livelli di disparità di reddito e disoccupazione, in particolare tra i giovani”, Aurelien Mali, analista senior del credito presso Moody’s, ha detto a Reuters.

“Un lungo periodo di disordini complicherebbe ulteriormente una sfida già difficile che le autorità devono affrontare nel portare avanti il ​​programma di riforme strutturali, ripristinare la salute delle finanze pubbliche e ravvivare le prospettive di crescita a lungo termine”.

Lascia un commento