Testamenti internazionali – le dinamiche familiari fanno parte del processo

Com’è purtroppo fin troppo frequente, i testamenti possono innescare controversie familiari alla morte del testatore.

Un esempio estremo di ciò sono gli omicidi Miramar avvenuti a Tapei nel 2016; un presunto duplice omicidio e suicidio ha provocato la morte di tre fratelli, tutti membri di un’importante famiglia di Taipei. Il defunto magnate Huang Jung-tu, il padre del fratello, aveva accumulato un impero commerciale colossale stimato in 3 miliardi di dollari, che includeva il famoso impero della catena di hotel e negozi, noto come Miramar Group. Le sparatorie sono avvenute nel novembre 2016 durante una riunione aziendale nella sede di una parte di questo impero, la Mayfull Food Corp, uno dei principali importatori e distributori di carne di Taiwan. All’incontro è seguito il caos in seguito alla discussione su come dividere l’eredità dell’azienda lasciata dal padre; secondo quanto riferito, il fratello minore ha tirato fuori una pistola e ha sparato a due dei suoi fratelli prima di suicidarsi con un solo colpo alla testa.

Moneyweb Insider
INSIDERORO

Abbonati per l’accesso completo a tutti i nostri strumenti per i dati di condivisione e unità fiduciaria, i nostri articoli premiati e supporta il giornalismo di qualità nel processo.

Un’ulteriore complicazione era la dinamica familiare; il defunto padre era stato sposato due volte con sette figli e aveva avuto altri due figli da un’altra relazione, creando una miriade di ostacoli!

Come evitare controversie in eredità

I discorsi sull’eredità non devono necessariamente finire in un omicidio! Molti, tuttavia, finiscono con controversie perché non è stato messo in atto alcun testamento o piano di successione. L’attuale pandemia ha incoraggiato più persone a far fronte alle proprie volontà. C’è ancora, purtroppo, una stragrande maggioranza di individui i cui testamenti non sono aggiornati e quindi non riflettono le loro attuali intenzioni.

Per gli individui con beni collocati in altri paesi è ancora più cruciale avere un testamento, o avere più di un testamento.

Gli individui dovrebbero investire in uno o più testamenti?

A seconda delle circostanze, può essere opportuno disporre di un testamento che copra i beni di tutto il mondo. In altri, è consigliabile avere più di un testamento: uno o più testamenti “internazionali” o “offshore”.

Un vantaggio sostanziale di avere un testamento offshore è che, invece di dover attendere la presentazione di un testamento nella giurisdizione di origine prima che le attività offshore possano essere amministrate, il testamento offshore può essere presentato contemporaneamente a quello del testamento nazionale. L’immobile dovrebbe essere finalizzato più rapidamente ea costi ridotti. Nel Jersey, ad esempio, la persona autorizzata ad amministrare il patrimonio è tenuta a comparire di persona presso il tribunale della giurisdizione per prestare giuramento. Se non possono o non vogliono volare a Jersey, sarà necessario nominare un agente locale per partecipare alla Corte per loro conto. È, d’altra parte, un modo molto più conveniente in termini di tempo e costi di gestire una proprietà del Jersey se esiste un testamento del Jersey che nomina un esecutore testamentario locale, ad esempio un avvocato del Jersey.

Inoltre, alcune giurisdizioni hanno regimi matrimoniali che incidono sull’eredità. Questo è il caso in Italia e può significare, in primo luogo, che i beni intestati a un solo coniuge sono, di fatto, di proprietà congiunta di entrambi i coniugi e, inoltre, che tali beni potrebbero non essere liberi di disporre per volontà.

Può anche essere il caso che sia stato redatto un testamento offshore in conformità con la consulenza di pianificazione patrimoniale offshore. La volontà può quindi utilizzare qualsiasi opportunità di pianificazione fiscale disponibile o ridurre o evitare le tasse di successione offshore.

Un altro vantaggio è che laddove l’attività offshore è una proprietà, un testamento offshore può ridurre al minimo le difficoltà in relazione alla successione alla proprietà. Da un punto di vista pratico, il testamento offshore può essere redatto nella lingua locale, utilizzare la terminologia e le sfumature locali, evitando così potenziali problemi di redazione di un testamento che non funziona. I testamenti inglesi, ad esempio, includono spesso trust che, di solito, non sono riconosciuti in giurisdizioni di diritto civile come Francia e Spagna. Inoltre, alcune giurisdizioni hanno regole sull’eredità forzata; ciò significa che i beni in quella giurisdizione possono passare solo in modo prescritto. In alcune occasioni un testamento offshore può prevalere su tali regole, ma il testamento domestico può compensare ciò cercando di bilanciare la distribuzione complessiva del patrimonio.

Altri vantaggi sono dimostrati dai testamenti sudafricani; questi includono una clausola che specifica quanto può essere addebitato per amministrare il patrimonio, in percentuale. Questo è un accordo vincolante e può essere negoziato per ridurre i costi. Ci possono essere problemi di controllo dei cambi in cui, in genere, l’individuo non vuole che le attività offshore vadano in Sudafrica come parte dell’amministrazione della proprietà perché ci sono restrizioni su quanto può essere prelevato dal Sudafrica. Va notato che le regole di controllo dei cambi sudafricane stanno cambiando ed è meglio chiedere sempre una consulenza locale.

Rischi associati ai testamenti offshore

Sebbene ci siano alcuni svantaggi associati ai testamenti offshore, come i rischi di revoca accidentale e eredità parziale, questi possono essere ridotti con un’attenta redazione e buoni consigli. Allo stesso modo, anche se inizialmente può costare più denaro avere più di un testamento, i costi aggiuntivi sono compensati dal denaro che l’eredità risparmia grazie a un’amministrazione immobiliare più snella.

Jonathan Colclough, membro e partner Fisa, BDB Pitmans, Regno Unito.

Lascia un commento