Transnet indaga sui deragliamenti della linea del treno a carbone

La compagnia ferroviaria statale sudafricana Transnet SOC sta riparando una linea principale utilizzata per esportare carbone e sta indagando se i recenti deragliamenti abbiano beneficiato i fornitori.

Un treno di oltre 200 vagoni è deragliato il 3 luglio diretto a Richards Bay, dove si trova il più grande terminal del carbone dell’Africa, ha dichiarato Transnet in una nota. Le riparazioni continuano sulla linea parzialmente aperta dopo il secondo incidente di questo tipo dell’esercizio.

Moneyweb Insider
INSIDERORO

Abbonati per l’accesso completo a tutti i nostri strumenti di dati di condivisione e di trust unitario, ai nostri articoli premiati e supporta il giornalismo di qualità nel processo.

“Ciò che è chiaro per noi è che le cose devono cambiare”, ha detto Transnet. Sta esaminando la causa e i fattori che hanno contribuito a tutti i recenti deragliamenti. “Ci sono seri rischi in un sistema di recupero basato sull’approvvigionamento di emergenza, che può essere oggetto di abusi non solo internamente, ma da parte dei fornitori che traggono vantaggio da tali incidenti che si verificano”, ha affermato la società.

Transnet intende ridurre la dipendenza da appaltatori esterni e richiedere la certificazione di coloro che continuano a fornire servizi. “Non solo i nostri partner devono essere adeguatamente qualificati, ma devono anche essere contrattualmente responsabili”, ha affermato Transnet.

Molte delle aziende statali sudafricane affrontano difficoltà finanziarie, essendo state appesantite da corruzione e cattiva gestione. Transnet e l’azienda elettrica Eskom sono parte integrante dell’economia e richiedono cambiamenti fondamentali per avere successo.

© 2021 Bloomberg

Lascia un commento