Woolworths registra un aumento del 118% delle vendite di prodotti alimentari online

Un boom guidato dalla pandemia nello shopping online in Sud Africa ha visto Woolworths registrare un aumento del 118% delle vendite di cibo online nel Periodo di 52 settimane fino al 27 giugno 2021.

“Le vendite online sono cresciute del 117,9% nell’anno in corso, contribuendo per il 2,3% alle nostre vendite di prodotti alimentari sudafricani. Ciò è stato ulteriormente supportato dall’offerta ampliata di click-and-collect e dal lancio del nostro servizio di consegna su richiesta, Woolies Dash”, ha affermato il rivenditore in una dichiarazione commerciale lunedì.

Moneyweb Insider
INSIDERORO

Abbonati per l’accesso completo a tutti i nostri strumenti per i dati di share e unit trust, ai nostri articoli pluripremiati e supporta il giornalismo di qualità nel processo.

Anche le vendite online nel settore Moda, Bellezza e Casa di Woolworths sono cresciute in modo spettacolare, con un aumento del 114,4% su base annua, poiché i consumatori hanno evitato i negozi fisici a favore dello shopping online.

Tuttavia, questo segmento è stato influenzato negativamente dal contesto economico ristretto, dal calo della domanda di abiti da cerimonia e dalle iniziative per razionalizzare l’offerta del marchio del distributore e razionalizzare lo spazio improduttivo.

Il rivenditore ha pubblicato una dichiarazione commerciale per il periodo e ha fornito agli investitori un aggiornamento sull’impatto dell’anarchia che ha avuto luogo nel KwaZulu-Natal e in alcune parti del Gauteng la scorsa settimana.

“Significativamente influenzato”
Ha affermato che la violenza ha avuto un “impatto significativo sulle nostre operazioni in queste aree, in particolare in KZN, nonché sui nostri dipendenti, clienti e la comunità in generale”.

“Tutti i nostri negozi in KZN e un certo numero di negozi a Gauteng la scorsa settimana hanno dovuto chiudere temporaneamente, dando priorità alla sicurezza dei nostri dipendenti e dei nostri clienti. Anche i nostri servizi di consegna online e alcuni fornitori in quelle aree sono significativamente colpiti, dati i danni significativi ai loro beni. Undici negozi Woolworths sono stati saccheggiati e gravemente danneggiati, con nove degli undici negozi a KZN e due a Gauteng”.

I saccheggiatori hanno anche ottenuto l’accesso al centro di distribuzione Maxmead di Woolworths a KZN, sebbene l’infrastruttura non sia stata gravemente danneggiata ed è stata messa in sicurezza. “Le operazioni sono riprese e abbiamo dato la priorità alla fornitura di cibo a KZN”.

La violenza si aggiunge a un ambiente di vendita al dettaglio già depresso causato dall’ultimo blocco volto a frenare la diffusione di Covid-19 in Sud Africa. “Le conseguenti restrizioni di livello 4 hanno ulteriormente smorzato la già debole fiducia dei consumatori, che dovrebbe limitare la spesa discrezionale”, ha affermato Woolworths.

“Inoltre, i disordini civili e la relativa distruzione diffusa di proprietà avranno anche un impatto negativo sulle condizioni economiche e sul sentimento dei consumatori e limiteranno la nostra capacità di commerciare nelle aree colpite. È probabile che la ricostruzione e la riparazione dei negozi interessati richieda del tempo, a seguito della valutazione dei danni, e il commercio dipenderà dalla ripresa della fornitura, della logistica e delle attività operative in questi negozi”.

Le vendite del gruppo per le 52 settimane concluse il 27 giugno sono aumentate del 9,7% rispetto alle 52 settimane concluse il 28 giugno 2020 e del 5,9% in termini di valuta costante.

Nelle attività australiane di Woolworths, David Jones ha registrato una crescita delle vendite online del 24,4%, contribuendo per il 17,3% alle vendite totali. Country Road ha visto aumentare le vendite online del 30,7%, contribuendo con un enorme 29,7% alle vendite totali. Lo spazio del negozio fisico in entrambe le attività è stato ridotto nel periodo. – © 2021 NewsCentral Media

Duncan McLeod è editore di TechCentral

Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta su TechCentral qui.

Lascia un commento