Zuma per partecipare al funerale del fratello

L’ex presidente sudafricano Jacob Zuma, in carcere per oltraggio alla corte, ha ottenuto un permesso compassionevole per un giorno per partecipare al funerale del fratello minore giovedì, hanno detto le autorità carcerarie.

Zuma è incarcerato nella prigione di Estcourt da quando si è consegnato alle autorità il 7 luglio per scontare una pena di 15 mesi. La prigione si trova vicino alla sua casa rurale a Nkandla, nella provincia di Kwa-Zulu Natal, dove dovrebbero svolgersi le esequie.

Moneyweb Insider
INSIDERORO

Abbonati per l’accesso completo a tutti i nostri strumenti per i dati di share e unit trust, ai nostri articoli premiati e supporta il giornalismo di qualità nel processo.

“In quanto detenuto classificato a breve termine e a basso rischio, la domanda di congedo compassionevole del signor Zuma è stata elaborata e approvata”, ha dichiarato il dipartimento dei servizi correttivi, aggiungendo che mentre era fuori dalle mura della prigione, a Zuma non era richiesto di indossare un trasgressore. ‘ uniforme.

Zuma, 79 anni, è stato condannato alla fine del mese scorso per aver sfidato un ordine della corte costituzionale di testimoniare in un’inchiesta che indagava sulla corruzione ad alto livello durante i suoi nove anni in carica fino al 2018.

Sporadici proteste pro-Zuma sono scoppiate quando Zuma si è consegnato e sono sfociate in rivolte che hanno coinvolto saccheggi e incendi dolosi che il presidente Cyril Ramaphosa ha descritto come una “insurrezione”.

I disordini hanno colpito il Kwa-Zulu Natal e la provincia di Gauteng, il cuore economico del paese, uccidendo 276 persone e distruggendo centinaia di attività commerciali.

Migliaia di soldati sono stati schierati per aiutare a mantenere la repressione della violenza, una delle peggiori da quando l’African National Congress al governo ha vinto le prime elezioni democratiche del Sud Africa nel 1994 per sostituire il governo della minoranza bianca.

Lascia un commento