CQS sentenza favorevole ai debitori

Euro ViertelIl Tribunale di Bolzano ha pronunciato una sentenza particolarmente favorevole nei confronti di un debitore che, dopo aver contratto un finanziamento con cessione del quinto della propria pensione, lamentava l’esistenza di clausole vessatorie e di commissioni non esigibili sull’accordo siglato con l’istituto finanziario.

Nel dettaglio, il cliente della società finanziaria aveva siglato un contratto di cessione del quinto della pensione dal valore nominale di 6.500 euro: tra le determinanti che hanno indotto il cliente a sottoscrivere il finanziamento, l’esistenza di un tasso annuo nominale che appariva fondamentalmente conveniente (il 5,6%). A fronte della sottoscrizione del debito, al cliente veniva richiesto il rimborso del capitale, comprensivo di interessi e spese accessorie, in 120 rate mensili dall’importo di 141 euro (la cifra complessiva, il montante, era pari a 16.920 euro).

Read moreCQS sentenza favorevole ai debitori